Home leggi e sentenze Tassazione indennità di trasferta

Tassazione indennità di trasferta

by Fiom Taranto

Come funziona la tassazione per le indennità per trasferte o missioni fuori dal territorio comunale? Una piccola guida della Fiom Cgil di Taranto

Sulla base di quanto indicato dall’art. 51 Tuir, le indennità percepite per trasferte o missioni fuori dal territorio comunale in regime forfettario saranno escluse dall’imponibile fiscale del dipendente fino ad un importo giornaliero pari a Euro 46,48 elevato a Euro 77,47 per le trasferte effettuate all’estero. L’esclusione in tal caso viene calcolata sulla somma al netto delle spese di viaggio e trasporto.

In caso di rimborso a piè di lista delle spese di viaggio, trasporto, vitto e alloggio non concorrerà a formare il reddito imponibile del lavoratore indipendentemente dall’importo dello stesso, purché sia comprovato da idonea documentazione.

Le franchigie giornaliere di Euro 46,48 e 77,47 sono ridotte di 1/3 nell’ipotesi di rimborso delle spese di vitto o alloggio nonché in caso di vitto o alloggio fornito gratuitamente e di 2/3 in caso di rimborso sia delle spese di vitto che di alloggio e di vitto e alloggio fornito gratuitamente.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza. Se va bene clicca su Accetta. Accetto leggi di più!